Torna alla pagina  Home | Approfondimenti

Dada cucine: modernismo, raffinatezza e familiarità

La storia di Dada cucine inizia a Marcallo con Casone nel 1926, quando Angelo Garavaglia fonda un piccolo laboratorio artigiano di mobili e serramenti. La ditta crebbe fino a diventare, negli anni ’50, una fabbrica di mobili e cucine in serie, la “Angelo Garavaglia e figli, fabbrica mobili”. A seguito del boom economico e delle idee innovative dei figli di Garavaglia, l’azienda venne trasferita a Mesero (Milano) e, nel 1972, cambiò il nome in “Dada, mobili d’alta cucina”. Nell’azienda ci sono professionisti validi, bravi architetti e i prodotti sono d’alta qualità. Dopo 53 anni dalla sua fondazione, nel 1979, viene comprata da Angelo Molteni ed entra a far parte del gruppo Molteni.

La collaborazione fa la forza

1972 Nasce la collaborazione con architetti e designer di fama internazionale come Angelo Cortesi, Georges Coslin, Giovanni Offredi, con i più innovativi tra i grafici tra cui Italo Lupi e Amilcare Ponchielli, e con fotografi tra i più conosciuti come Gabriele Basilico, Aldo Ballo e Vittoria Mussolini.

1979 Luigi Molteni alla direzione e progetti di Luca Meda

I designers oggi

  • Vincent Van Duysen: “Sentirsi protetti è qualcosa di molto importante, di cui tutti abbiamo bisogno, è qualcosa che vorrei tradurre nei miei progetti di architettura e design.”
  • Nicola Gallizia: “Lo sguardo relativo rivela le forme che l’occhio curioso brama.”
  • Luca Meda: “La semplicità non è buona di per sé, ma certo esiste una semplicità che deriva dal lavoro delle generazioni.”
  • Dante Bonuccelli: “Il design ideale nasce da un concetto nuovo, è funzionale, è cura dei dettagli, ha forme armoniose e diventa atemporale.”
  • Ferruccio Laviani: “Quando progetto sono sempre abbastanza istintivo. Un luogo, un viaggio, un oggetto che mi affascina possono farmi vedere le cose da un altro punto di vista.”
  • Francesco Meda: “La mia attenzione è rivolta a ottenere sezioni aeree per ridurre al minimo il materiale impiegato, non sprecando il legno che è un materiale prezioso.”
Cucina VVD di Dada Cucine. Ogni nostra creazione riflette stile e praticità. Siamo a Balerna e serviamo le zone di Mendrisio, Chiasso e Novazzano.
Cucina VVD di Dada Cucine. Ogni nostra creazione riflette stile e praticità. Siamo a Balerna e serviamo le zone di Mendrisio, Chiasso e Novazzano.

Innovazione è successo

  • 1987 Menzione speciale al Compasso d’Oro per la cucina Futura – elemento di spicco l’innovativo “pensile”
  • 1994 Luca meda progetta Banco, la prima cucina sospesa
  • 2008 nasce la partnership Dada e Armani Casa per cucine di alto livello
  • 2015: Con una mostra alla Galleria d’Arte Moderna di Milano, il gruppo Molteni festeggia 80 anni di attività. Nasce “Il Museo del Gruppo Molteni”.

Dada cucine: un tocco di classe

Le cucine Dada sono create con design d’eccellenza studiati per creare soluzioni estetiche, altamente personalizzabili e funzionali. Si presta particolare cura a ogni dettaglio. Ogni accessorio trova il suo posto rimanendo a portata di mano, come risulta evidente dal nuovo sistema funzionale “SISTEMA XY”.

Eleganza, raffinatezza, equilibrio degli elementi componibili e scelte di materiali pregiati sono parole chiave per le cucine Dada.

Elementi pensati per tua praticità

Versatilità, ricchezza di dettagli e particolare attenzione alla funzionalità sono evidenti dallo Schienale Attrezzato che sfrutta l’esclusivo meccanismo brevettato Dada, che bilancia e regola lo scorrimento del pannello.

Anche il Lavello Multitank pensa a chi ama vivere la cucina. La piegatura dell’acciaio interno alla vasca disegna tre differenti livelli, dove scorrono i tre piani funzione: tagliere in Derlin, piano lava verdure e piano colatoio. La vasca può accogliere ogni tipo di pentola grazie alle sue grandi dimensioni.

Cura per i dettagli “nascosti”

  • Cassetti con divisori per posate e attrezzi, portaspezie in vetro, scatole e portarotoli in acciaio nero, vassoio di servizio e portacoltelli in legno, tagliapane.
  • Pentoliere con fondi antiscivolo, rastrelliere in legno, portapiatti regolabili e portaoggetti.
  • Possibilità di inserire luci LED all’interno dei cassetti e delle pentoliere.

Ecco un’altra evidenza della cura dei minimi particolari, dei dettagli, che rendono una cucina un “mobile d’alta cucina”.

Cucina InDada di Dada Cucine. Stile libero mette a tua disposizione architetti ed Interior Designers per la progettazione delle tue cucine. Siamo a Balerna e serviamo le zone di Mendrisio, Chiasso e Novazzano.
Cucina InDada di Dada Cucine. Stile libero mette a tua disposizione architetti ed Interior Designers per la progettazione delle tue cucine. Siamo a Balerna e serviamo le zone di Mendrisio, Chiasso e Novazzano.

Bellezza e funzionalità

Stile libero mette a disposizione architetti e Interior Designer che guidano i suoi clienti nelle scelte di stile importanti. Lo showroom è a Balerna, facilmente raggiungibile da Mendrisio, Chiasso e Novazzano. Se anche tu ami le soluzioni dai dettagli ricercati, senza dover rinunciare alla funzionalità, elementi che esaltino l’estetica, senza dover rinunciare alla tecnologia, vieni a trovarci.

Torna alla pagina  Home | Approfondimenti